Acufeni: come si curano

0

I soggetti che avvertono rumori interni all’orecchio soffrono di acufeni. Si tratta di un disturbo soggettivo che non ha una vera cura da seguire, in quanto può manifestarsi in diversi modi e sotto diversi aspetti..

Come curare gli acufeniTecnicamente, l’acufene può essere connesso a traumi cranici esterni, a tappi di cerume depositati internamente, oppure ad infezioni. Non dobbiamo, poi, tralasciare le possibili malattie cardiovascolari, o l’assunzione di determinate sostanze nocive per l’organismo, quali i salicitati, i diuretici oppure quelli utilizzati in chemioterapia.

Gli acufeni possono essere guariti in modi differenti: a livello farmacologico, ad esempio, solitamente vengono somministrati al paziente antidepressivi o antipertensivi. Questo perchè il rumore che si avverte all’interno dell’orecchio può essere di forte intensità, e creare un forte stress alla persona che ne soffre. Le conseguenze potrebbero essere deleterie, quali stati di insonnia, nervosismo e depressione.

A livello psicologico, invece, si consigliano tecniche più soft, quali corsi di meditazione o yoga: questi servono a distendere le tensioni, e a prevenire attacchi di ansia. Inoltre, molti medici sottopongono chi soffre di acufeni alla terapia del suono oppure al TRT, ovvero al Tintinnus Retraining Therapy.

Questo tipo di disturbo, poi, si può provare a curare anche a livello naturale evitando l’assunzione di caffeina, teina o guaranà, zuccheri o cibi troppo grassi. Vengono, solitamente prescritti, poi, anche vari rimedi naturali: l’estratto di gincko, ad esempio, è un ottimo alleato in quanto contiene numerose proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Anche la ballota, o marrubio, è molto usata: essa possiede ottime proprietà sedative e ansiolitiche.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *