Champions League: è l’ora della verità per Juve e Roma

0

Champions leagueIl cammino in Champions League di Juventus e Roma al primo giro di boa non è risultato molto esaltante. I bianconeri, inseriti nel gruppo A dopo tre giornate hanno raccolto soltanto 3 punti ed al momento la situazione non è delle migliori visto che in testa alla classifica ci sono l’Atletico Madrid di Simeone e i greci dell’Olympiakos con 6 punti. Ancora una volta, dunque, la Vecchia Signora non riesce ad esprimere il suo vero potenziale quando varca i confini nazionali. Ad inizio stagione era stato proprio Massimiliano Allegri a porre l’obiettivo di migliorare in Champions League arrivando come minimo a giocare i quarti di finale della competizione europea più importante. Diventano quanto mai decisive le tre gare del girone di ritorno in cui la Juve è chiamata a raccogliere il massimo per riuscire a strappare la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta. La prima di queste tre finali è quella che si giocherà allo Juventus Stadium il 4 novembre quando arriverà a far visita l’Olympiakos di Mìchel. Il 26 novembre i bianconeri voleranno in Svezia per affrontare il Malmo, mentre l’ultima gara sarà quella del 9 dicembre dove ospiteranno i vice campioni d’Europa dell’Atletico Madrid.

La Roma di Rudi Garcia è uscita a pezzi dopo la batosta subita all’Olimpico dal Bayern Monaco, ma questo non deve per nulla intimorire i giallorossi considerato che occupano ancora la seconda piazza nella graduatoria del girone E. Certo, sarà fondamentale riuscire ad ottenere punti all’Allianz Arena se si vuole tenere sempre vive le speranze di qualificazione. Per fortuna il Manchester City di Pellegrini ce la sta mettendo davvero tutta nel complicarsi la vita da solo, ma difficilmente riuscirà a farsi beffare ancora una volta dal CSKA Mosca nella prima giornata di ritorno. I capitolini hanno dimostrato di avere un sistema di gioco molto europeo che può mettere in soggezione davvero tutti. La disfatta del 21 ottobre deve essere dimenticata quanto prima. Il calendario della Roma, a differenza della Juve che avrà due match tra le mura amiche su tre, è capovolto in quanto Totti e compagni saranno di scena il 5 novembre a Monaco contro il Bayern di Guardiola, il 25 a Mosca contro il CSKA e il 10 dicembre all’Olimpico contro il Manchester City. Molte le probabilità che proprio quest’ultima partita sia uno scontro diretto per la qualificazione.

La Champions League è un torneo affascinante dove le sorprese sono all’ordine del giorno. Una competizione del genere è ovviamente seguita con particolare attenzione da migliaia di appassionati di scommesse che sono sempre alla ricerca del colpo grosso per fare cassa. Di bookmakers che propongono quote sulla Champions ce ne sono a decine, ma scommettere con Paddy Power su un torneo di tale portata è sicuramente tutta un’altra cosa. Provare per credere.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *