Cosa cercano le donne italiane sui siti di incontri online

0

Un tempo per la donna era fondamentale potersi sposare, avere dei figli ed essere la “regina della casa”. Era la cultura che dettava le regole. La donna che non sposava era destinata a diventare una “zitella”, oppure era perché tanti uomini. Anche quelle che non avevano assolutamente alcuna vocazione in cuor loro, venivano allevate in un ambiente che mostrava loro come unica chance, la via del matrimonio, e le convinceva di quanto fosse invece importante realizzare questo obiettivo, prima ancora che quelli personali.

La ricerca del marito per molte era naturale, e poteva avvenire in casa, tramite incontri organizzati oppure all’interno della cerchia di amici. Per quelle meno affascinanti le occasioni erano meno frequenti, oppure richiedere tempi più lunghi, ma in sostanza un marito, anche brutto e goffo c’era per tutte. Per l’uomo, infatti, abituato alle cure di mamma, non era complicato lasciarsi trasportare dal desiderio di una famiglia, anche se le responsabilità materiali sarebbero ricadute a peso morto sulle sue spalle. I tempi erano altri, non era l’Italia di oggi, il lavoro c’era e gli stipendi erano proporzionati ai bisogni. Uno straccio di progetto lo si poteva pur fare!

C’era poi anche chi si innamorava follemente e, osteggiato dalla famiglia, doveva fare i salti mortali per coronare il proprio sogno. Questa situazione era forse la più romantica di tutte, come del resto lo è ancora oggi. Un amore sofferto sembrar essere più interessante di quelli dove tutto fila liscio.

Oggi le donne sono cambiate e gli uomini pure. È cambiato anche il modo di conoscersi, non più convenzionale, non più alle feste o al supermercato, in casa o in ufficio (dove ormai ci si fa l’amante…), ma online. La dimensione virtuale ha preso piede sostituendosi a quelle più ordinarie, ampliando di molto le opportunità di conoscere persone (o identità) e di allacciare relazioni più o meno serie.

Diciamola tutta: le chat online, i social, i siti di incontri hanno creato opportunità diverse, ma hanno anche sdoganato dei falsi miti che volevano la donna ancora casta e pura, immune a tentazioni e a istinti per antonomasia attribuiti al sesso forte.

Con l’avvento della tecnologia e con l’identità virtuale che aiuta i più pavidi e stimola all’azione, ecco che l’animo femminile sembra molto più disinibito e persuaso. Non si gioca più a fare le ritrose, ma ci si prende quello che piace. Ed un indicatore molto interessante sembra provenire proprio dal mondo del virtuale, dove nelle chat e nei siti di incontri spopolano i profili di donne in cerca di relazioni con uomini.

La domanda che nasce spontanea riguarda le intenzioni del gentil sesso.  Cosa cercano le donne italiane sui siti di incontri online? Sicuramente non amicizia. Da statistiche e studi di settore emerge che anche loro, come i “compagni di gioco” maschi, si dicono aperte ad incontri, ma con la facoltà di sparire se la cosa non va. Che la donna sia oggi più spavalda e assertiva, non ci sono dubbi, ma l’elemento della chat le consente di avvicinarsi senza compromettere la sua eleganza femminile, che tipicamente deve accogliere il corteggiamento ed il corteggiatore, ma non anticiparlo.

In rete, però, la “netiquette” ha cambiato le regole del gioco e non importa chi sia l’uomo né la donna, il gioco delle identità narrate dalle parole digitale prende il sopravvento e crea mondi in cui tutto è possibile, dove non esiste timidezza né alcun codice di genere (inteso come genere sessuale). Ci si fa avanti con una mail o con una chat, si attende che l’altro o l’altra risponda e corrisponda. Se ci si piace, si continua fino a che non ci si incontra, altrimenti il tempo di una chiacchierata (che non si nega a nessuno) e via… si volta profilo.

Chi sbarca online per trovare l’amore, non ammetterà mai di cercarlo proprio lì, forse non dirà di avere un profilo se non alla propria migliore amica, alla quale potrebbe semplicemente ammettere di voler ampliare le possibilità di fare nuovi incontri. Per l’amore c’è tempo e forse ancora inibisce l’idea che si cerchi online fra tante foto di sconosciuti.

Certamente, poi, per chi è single le opportunità che si creano online sono senza dubbio maggiori di quelle che capitano nella vita reale, dove un uomo può non sentirsi abbastanza sicuro di avvicinare una donna. La donna questo lo sa. E sa anche che ogni ricerca può iniziare per gioco, ma finire per regalare un’emozione o un vero amore. In cuor suo la donna, seppure moderna, è sempre una donna…

Fonte dell’articolo: http://incontrieros.it/.

Leave a Reply

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

Your email address will not be published. Required fields are marked *